Quando parliamo di inquinamento atmosferico, vogliamo indicare la presenza di sostanze chimiche gassose. Una sostanza inquinante si definisce tale proprio per la sua capacità di modificare la composizione chimica dell’atmosfera.

Le sostanze inquinanti derivano da tutti quei processi di combustione e lavorazione che l’uomo compie ogni giorno. Le automobili consumano combustibile e producono gas di scarico che finiscono nell’aria. Il riscaldamento delle case e degli edifici rilascia fumi in atmosfera. Le attività di tipo artigianale e industriale immettono gas di scarico, modificando l’aria che respiriamo.

Ma cosa succederà se non fermiamo l ‘inquinamento atmosferico ?

Gli agenti inquinanti rilasciati in atmosfera causano danni all’ambiente e all’uomo. La qualità della vita sarà peggiore per chi vive in zone ad alto traffico veicolare o in prossimità di aziende che immettono molti fumi in atmosfera.

Tra gli apparati del nostro corpo a contatto con l’ambiente esterno, la pelle è il primo a risentirne. Il viso, le mani e tutte le parti più scoperte saranno più secche e aride e avranno bisogno di essere purificate e idratate maggiormente. L’inquinamento atmosferico colpisce soprattutto l’apparato respiratorio: allergie, asma, bronchiti e polmoniti sono sempre più di frequente dovute ad agenti inquinanti atmosferici.

Le polveri più sottili sono molto dannose per gli organi respiratori.

Chi abita in grandi centri urbani è particolarmente soggetto a questo tipo di inquinamento. L’inquinamento atmosferico causa seri danni all’apparato cardio-circolatorio e può essere responsabile del cancro, di tumori e di altre neoplasie.

L’inquinamento dell’aria causa gravi danni alla natura: dall’insorgere di alterazioni genetiche in animali e piante, a pesanti danni nei confronti dell’ecosistema e della catena alimentare. L’ozono è una sostanza normalmente presente in atmosfera: ci permette di vivere perché fa da schermo ai raggi ultravioletti (UV). I suoi livelli sono molto aumentati poiché viene immesso in atmosfera da processi industriali in quantità tali da creare un buco dell’ozono a livello dei poli.

L’effetto serra è peggiorato per gli inquinanti che l’uomo ha immesso in atmosfera.

Possiamo rimediare?

Il primo rimedio è senza dubbio quello di inquinare meno.

Per le industrie sarà necessario introdurre sistemi di filtrazione e purificazione dell’aria che deriva dai processi di lavorazione industriale. Immettere nell’atmosfera un’aria pulita e purificata diminuirebbe molto l’inquinamento atmosferico.

I mezzi di trasporto sono fonti di inquinamento. Per questo ci sono incentivi per sostituire le autovetture più vecchie e più inquinanti. Le automobili più moderne hanno sistemi di filtraggio che permettono di inquinare meno.

Le caldaie sono una fonte di inquinamento dell’aria. Spesso hanno molti anni e non presentano moderni sistemi di filtraggio. Scegliere caldaie moderne renderebbe l’aria delle città più respirabile.

Noi nel nostro piccolo potremo convertire l ‘energia delle nostre case inserendo energia di fonti rinnovabili!

Ambiens certifica la sua energia che deriva al 100% da fonti rinnovabili

Lascia un commento